Apartments ŠTIZ | Betina, Murter - Croatia

 

Apartments ŠTIZ | Betina, Murter - Croatia

ESCURSIONI

 

PARCO NAZIONALE LE ISOLE INCORONATE

Le isole Incoronate si trovano nella parte centrale dell'Adriatico. Grazie a loro bellezza naturale, sinuosità della costa, natura preservata e ricco fondo marino, nel 1982. la grande parte delle isole Incoronate è stata proclamata il parco nazionale. Il parco nazionale delle Incoronate si stende a 220 km2 e include 89 isole, isolette e rocce. La flora sulle isole è molto scarsa però la natura vince con tante piante nel sasseto. Il mare limpido scopre i reliefi del fondo; i corali, le conchiglie e molte specie di pesci. Nella preistoria le isole Incoronate eravano popolate, ciò conferma la scoperta di scure della pietra a pie' del monte Padinka.

Le Incoronate erano spesso la meta dei conquistatori e saccheggiatori, partendo dai Romani, Veneziani, fino ai signori di Zara. Sebbene oggi Incoronate siano popolate soltanto d'estate, le case sparse dei pescatori e agricoltori, rivelano la presenza di loro proprietari. Sulle isole Incoronate non c'è corrente ne' la fonte dell'acqua.

Incoronate sono un vero paradiso per i nautici, palombari e tutti quelli che vogliono godere la natura intatta e magnifica. Sulle isole Incoronate ci sono all'incirca 20 ristoranti che offrono le specialità di pesce.

Al parco nazionale è possibile venire con la nave (propria o affittata) o tramite organizzazione delle agenzie turistiche. Le informazioni più dettagliate si possono avere negli ambienti dell'Istituzione pubblica "Parco nazionale Incoronate" a Murter. Parco nazionale dista all'incirca sette miglie da Murter.

 

PARCO NAZIONALE PAKLENICA

Il Parco nazionale Paklenica (superficie 3617 ettaro) si trova nella parte sud della montagna Velebit. Grazie alle sue diversità naturali-scientifiche ed estetiche già nel 1949 il parco è stato proclamato il parco nazionale. In questo contatto tra il mare e la montagna, nei canyon profondi ci sono tanti interesanti fenomeni naturali. La natura suscita la curiosità della gente e ispira i visitatori.

Il Parco nazionale Paklenica e i suoi due canyon Velika Paklenica e Mala Paklenica; le numerose forme carsiche di rilievo, molte grotte, ricca flora e fauna; la roccia verticale famosa come Anića Kuk è uno dei terreni più importanti per gli alpinisti. Il Parco nazionale Paklenica è uno dei più importanti centri degli arrampicatori dell'Adriatico. Oggi nel parco nazionale Paklenica ogni arrampicatore può trovare qualcosa per il suo gusto. Nella zona del parco nazionale c'è circa 150 km dei sentieri per gli arrampicatori. Il più frequentato sentiero è quello che va da canyon Velika Paklenica alla casa alpinistica (durata circa 2 ore).

La grotta Manita peć è famosa per la ricchezza della stalagmite e grandi sotterranei ( lungo 65 m, largo 40 m, alto 32 m). Paklenica è famosa anche per la sua diversa fauna. Il gruppo più numeroso è quello degli uccelli, fino ad oggi sono state notate 212 specie. Bjeloglavi sup (l'apertura delle ali fino a 2,60 m) abita in questa zona, e tra gli insetti più importanti sono le farfalle. Per quanto riguardano le bestie feroci, nella zona del parco abita orso bruno (Ursus arctos), lupo (Canis lupus) e lince (Lynx lynx).

L'entrata al parco nazionale è dal paese Starigrad-Paklenica attraverso passo Velika Paklenica e dal paese Seline attraverso passo Mala Paklenica. Tra i passi c'è 3 km della distanza.

 

PARCO NAZIONALE CASCATE DI CHERCA

Il fiume Cherca è un fenomeno carsico, la quale facendosi largo verso mare, forma numerosi laghi, cascate e torrenti. Il fiume sorge a pie' del monte Dinara, vicino alla città di Tenin. Grazie alle bellezze naturali e alle caratteristiche geologiche, la grande parte attorno al fiume Cherca è proclamata il parco nazionale nel 1985. Comprende superfice di 109 km2 lungo il corso di Cherca; due chilometri a seconda della corrente da Tenin fino a Scardona.

Le cascate più impressionanti e più frequentate sono quelle presso Scradona chiamate Skradinski buk e anche la cascata Roški slap. Roški slap è accesibile ed è possibile visitarlo durante tutto l'anno. E’ lungo 650m ed è costituito da 12 cascate, con la totale cascata di 27m. Alla parte sinistra della costa di Cherca si trovano piccoli mulini (che si usano anche oggi).

Sotto la cascata più grande nel parco nazionale di Krka si trova il lago di Visovac. Nel centro del lago si trova un'isoletta secondo cui ha anche ottenuto il nome. Li' si trovano la chiesa ed il convento francescano che danno al paesaggio un aspetto misterioso. Gli agostiniani eravano i primi che abitavano sull'isola e che hanno costruito li la chiesa ed il convento. Nel 1440 all'isola sono arrivati i franciscani che hanno fuggito dalla Bosnia a causa dell'invasione Turca. Li sono riusciti a rimanere fino ai tempi d'oggi. Nell’archivio della chiesa si trova la collezione dei libri e delle opere d'arte tra cui sono anche 620 documenti turchi.

Skradinski buk è considerato uno delle più belle cascate di tufo d'Europa. E' possibile vederlo camminando per sentieri e ponti. Vicino a Skradin sbocca nel mare. Il fiume Krka è ricco di diverse specie di pesce tra le quali 10 sono endemiche. Grazie ai numerosi uccelli il parco nazionale Krka è considerato una delle zone ornitologiche di più valore.

Sul fiume Krka è possibile fare il bagno solo in alcune zone ed è possibile girare il parco con la nave da Skradin o a piedi.
L'entrata al parco nazionale Krka è presso il pease Skradin (23 km da Sebenico)

 

SIBENICO (ŠIBENIK)

Benvenuti a Sebenico (Sibenik) - città che con successo collega il proprio passato memorabile con una dote straordinaria di bellezze naturali. Visitando la città sicuramente vi entusiasmerà la famosa cattedrale di San. Giacomo (Sv. Jakov), la più importante costruzione rinascimentale in Croazia.

La natura ha donato a questa città, il cui nome ricordavano anche i re, una ricchezza immensa di isole e di isolette bagnate da un mare azzurrissimo nonché il paesaggio affascinante del Parco nazionale di Krka. Qui, le vostre giornate scorreranno velocemente!

 

ZARA (ZADAR)

Zara (Zadar)¸ – è la città di una storia molto lunga di 3000 anni, e ha un patrimonio di alto valore culturale. Situato nel cuore dell'Adriatico, è una delle più popolari destinazioni turistiche croate, quale ha proclamato il famoso giornale di Londra” Times “; "centro d’intrattenimento sull'Adriatico", e il giornale “ Guardian”; "nuova capitale croata di cool". La turbulente storia di questa città ha lasciato molte cicatrici su di lui, ma anche un prezioso patrimonio culturale. La particolarità di questa città sono i suoi monumenti storici e patrimonio culturale. La città di Zara (Zadar) e una destinazione facilmente raggiungibile via mare, con la macchia o con l'aereo. La città ha una costa estremamente frastegliata, il mare cristallino e natura intatta che attira moltissimi navigatori.

Oltre le numerose isole, in questa regione ci sono tre parchi di natura (Telascica, Sjeverni Velebit e Lago di Vrana), e cinque parchi nazionali (Paklenica, Laghi di Plitvice, Kornati, Krka e Velebit). La città è ricca di eccezionali realizzazioni architettoniche come l’Organo mario e il Saluto al Sole. L'organo marino si trova nelle vicinanze del nuovo approdo per le navi da crociera nel complesso della riva di Zara (Zadar). Questo posto è un insieme delle idee ed abilità umane collegate con l'energia del mare,delle onde,della bassa ed alta marea un posto per rilassarsi,pensare e parlare accanto ad un concerto dei toni mistici "dell'orchestra della natura". Il Saluto al Sole è instalazione urbana composta di trecento lastre di vetro. Sotto i vetri conduttori vi sono i moduli solari fotovoltaici attraverso cui si crea un idioma simbolico con la natura con il fine di accogliere la comunicazione sonora dell'organo sul mare da un lato e quella della luce dall'altro. Da diversi periodi storici sono state conservate molte chiese e monumenti che sono visibili ancora oggi. I monumenti più conosciuti sono la Chiesa di San Donato – l'emblema della citta di Zara (Zadar), la Chiesa di Santa Anastasia, la chiesa ed il covento di Santa Maria (convento benedittino femminile), la chiesa ed il convento di San Francesco (la più vecchia chiesa gotica nella Dalmazia), le mura cittadine, fortezze e la porta della città, palazzo Grisogono Vovo, palazzo ducale. Visitate altre attrazioni come la piazza principale della citta, la piazza Cinque pozzi, Foro, Museo del vetro antico, Kalelarga, Riva, Arsenale...

 

 

APPARTAMENTI ŠTIZ - BETINA, MURTER | CROAZIA

Indirizzo: Obala kralja Petra Krešimira IV No. 130,
Betina, Croazia

Cellulare: +385 99 8010 222 (Goran), +385 98 326 788 (Damir)

E-mail: stiz@zg.htnet.hr